Dopo il voto, rebus Europa. Ma a Strasburgo resiste una maggioranza pro-Ue

Sarebbe davvero interessante potersi intrufolare, martedì 28 maggio, alla cena dei capi di Stato e di governo, convocata dal presidente del Consiglio europeo Donald Tusk per «valutare i risultati delle elezioni» dell’Europarlamento e «iniziare il processo di nomina dei capi delle istituzioni Ue», ovvero i presidenti della Commissione, dello stesso...

Elezioni europee: cinque buone ragioni (almeno) per votare

Ci sono almeno cinque buone ragioni (ma, volendo, il loro numero potrebbe lievitare!) per recarsi ai seggi domenica 26 maggio per il rinnovo dell’Europarlamento. Il primo. La posta in gioco è alta: il Parlamento europeo – eletto a suffragio universale da oltre 400 milioni di cittadini – ha assunto, all’interno...

L’Abc delle elezioni europee. Chi, come, cosa votiamo

L’elezione del Parlamento europeo rappresenta una delle competizioni elettorali più singolari del mondo: sono infatti più di 400 milioni di cittadini, di 28 stati (ancora per un po’), chiamati ad eleggere 751 parlamentari, che decideranno, insieme ai rappresentanti dei governi dei Paesi membri, le linee guida della vita dell’Unione per...

Vogliamo più Europa, ma cambiamo l’Europa

È diventato quasi generalizzato un discorso sulle prossime elezioni europee che suona più o meno così: la vera sfida sarà tra europeisti e anti-europeisti (o sovranisti come oggi si usa dire). Difficile negare che ci sia del vero in questo discorso, ma io penso che dal punto di vista degli...

Dichiarazione di Sibiu: un decalogo per il futuro dell’Unione europea

Riuniti a Sibiu (Romania) per il Consiglio europeo straordinario del 9 maggio, Festa d’Europa, i 27 leader dei Paesi aderenti all’Ue hanno approvato all’unanimità una “Dichiarazione” che guarda alle prossime elezioni del 26 maggio e alla “strategia” comunitaria per il periodo 2019-2024. Ecco il testo: “Noi, leader dell'Unione europea, ci...